L’ho chiesto a Chris Hamilton, direttore social media Bbc News, che ho incontrato al festival di giornalismo di Perugia: per lui differenziare le piattaforme è la chiave. Non solo Facebook, non solo Twitter, ma privilegiare anche altri canali. Come YouTube, Instagram e WhatsApp. Su cui si raccomanda di condividere non solo link, ma contenuti, i video per esempio, che funzionano benissimo. Per farsi leggere dai Millennials (da noi li chiamiamo “giovani”) bisogna stare dove ci sono i Millennials.

Mi stupisco del fatto che, nonostante questa logica, la Bbc abbia un account su Google Plus: ma “bisogna starci”, dice Hamilton, soprattutto per questioni di Seo.

Il dato interessante è che il capo dei social media alla Bbc scoraggia l’apertura di profili Twitter ai nuovi programmi tv o alle nuove sezioni del sito di Bbc news. Secondo lui è meglio concentrare gli sforzi nel produrre contenuti che nell’aprire nuovi account. Dall’account centrale viene condiviso tutto e il lavoro più importante sui social diventa quello dei singoli giornalisti.

Annunci